fbpx

Da quando sono disgraziatamente felice scrivo meno. Me ne dispiace.
Si dovrebbe invece parlare di più della felicità, più di tutti i momenti in cui siamo arrabbiati o delusi .

E invece.
Forse perché si ha paura che se si nomina troppo la felicità si rompe.
Ma credo che dovremmo avere il coraggio di rischiare

se anche si rompesse dopo, prima l’abbiamo avuta e gridata.

E allora oggi vi racconto un po’ della mia disgraziata felicità.

Ne ho riconosciuto bene l’accadimento, che non è dipeso da nulla di esterno, tutt’altro.

E’ stato una specie di clic accaduto dentro le budella e la mattina dopo i miei occhi vedevano diverso.

Nel momento in cui ho cominciato a vedere diverso, tutto è andato a scivolare verso il nuovo, il bello, l’inatteso. I nodi si sono sciolti, i desideri si sono avverati, la mia vita è cambiata ad una velocità sorprendente.

Mi interrogavo su quanto sarebbe durato. E sono ancora qui, disgraziatamente felice.

La felicità si è distesa sulla mia pancia.

Se dovessi dire cosa c’è dentro quel misterioso clic, direi che c’è la risposta ad un paio di domande:

“chi sono” e “cosa voglio davvero” .

Davvero. Senza pensare a quello che gli altri si aspettano da me, a quello che bisognerebbe fare o dire, alle mode che bisogna seguire, alle cose che bisogna rincorrere. Chi sono, io. Cosa voglio davvero, io.

Scoprirlo e seguirlo senza vergogna.

Mica facile, certo. Ma è bell’esercizio per l’anima.

Allora oggi che penso a noi esseri umani

che viviamo, che sbagliamo e ricominciamo, che proviamo e riproviamo, che forse cerchiamo la felicità che dovrebbe essere movimento naturale e istintivo. Ecco, oggi vorrei fare a tutti un augurio.

Se c’è qualcosa che bisogna cercare non è un oggetto, un amore, la realizzazione di progetto. No.

Bisogna cercare chi siamo e cosa vogliamo. Prendercene carico, esserne fieri

poi tutto il resto arriva da sé. Cose, amori e progetti. Ve lo giuro.

Siate felici, è possibile che duri.

Vuoi ricevere in anteprima le mie storie?

Iscriviti qui con la tua mail!

Silvia narratrice

Grazie mille per esserti iscritto! Adesso riceverai le mie storie in anteprima!